Nuovi nidi di grifone nel Parco dei Nebrodi

 Nuovi nidi di grifone nel Parco dei Nebrodi
Aumentano le coppie di grifoni nel Parco dei Nebrodi con nuove nidificazioni. L'obiettivo è la costituzione di nuove colonie
Sono oltre sessanta, oramai, gli esemplari. Già rinvenuti sulle pareti delle Rocche del Crasto, nel territorio di Alcara Li Fusi, 16 nidi, alcuni nuovi ed altri utilizzati negli scorsi anni.
L'attenzione dell'Ente Parco ei Nebrodi per questa specie ha portato a seguirli sin dal periodo del corteggiamento, per seguirli, poi, durante la preparazione dei nidi. Avendo verificato che alcune coppie sono prive di anelli di riconoscimento non possono che essere nati successivamente a quelli trapiantati, figli della prima colonia di esemplari reintrodotti.
A gennaio sono state deposte le uova, a febbraio sono state covate dai due genitori per un periodo di circa cinquanta giorni. I neonati grifoni rimaranno all'interno del nido per circa quattro mesi, per poi spiccare il volo, grandi quanto gli adulti, tra luglio ed agosto e solcare i cieli del Parco dei Nebrodi, aumentando e difendendo la sua biodiversità.
(fonte: www.parcodeinebrodi.it - foto: www.dromo.net)
® Nebrodiario

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com