San Salvatore di Fitalia: dopo i restauri della chiesa, "Dedicazione a S. Maria Assunta"

Dedicazione a S. Maria Assunta - San Salvatore di Fitalia
Si è svolta ieri a San Salvatore di Fitalia la presentazione dei restauri della Chiesa S. Maria Assunta e organizzata dalla Soprintendenza di Messina.
Nella conferenza, moderata dal funzionario della soprintendenza Geom. Antonello Pettignano, si sono ripercorse e illustrate le varie fasi del restauro che hanno riguardato in sintesi il campanile, le coperture, gli
intonaci dell’intero corpo chiesastico, i vari elementi lapidei decorativi dell’interno, la pavimentazione, gli impianti, gli infissi e tutte le opere d’arte presenti, compreso il Trittico marmoreo della Madonna Assunta di
Antonello Gagini
.
Tutto è stato illustrato al folto pubblico dai relatori A. Pettignano, L. Giacobbe, M. Mercurio, Stopo. 
A conclusione dei lavori il Sac. Don Placido d’Omina e il Sindaco Giuseppe Pizzolante hanno ringraziato esprimendo la loro soddisfazione.
Domani 4 Ottobre invece, presieduta dal Vescovo S. E. Rev.ma, ci sarà la SOLENNE DEDICAZIONE E APERTURA AL CULTO.
Alle ore 17.00 Raduno e accoglienza del Vescovo nella chiesa del SS. Salvatore e processione verso la Chiesa di S. Maria Assunta con le autorità civili e militari e con le reliquie di S. Biagio, S. Rita, S. Francesco
d'Assisi e della Beata Madre Teresa di Calcutta.
Alle ore 17.30 SOLENNE CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA E RITO DELLA DEDICAZIONE.
Dichiarazioni:
Carissimi,
vi comunico con gioia che, dopo sedici anni, con il rito solenne e suggestivo della Dedicazione, presieduto dal nostro Vescovo Mons. Ignazio Zambito, riapriremo al culto la chiesa di S. Maria Assunta.
E’ occasione propizia per fare memoria della fede che i nostri antenati ci hanno trasmesso anche mediante la costruzione di chiese risplendenti di arte, di bellezza e di mistero.
La fede insegna che i battezzati sono la chiesa viva, radunata nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo per accogliere, celebrare e annunciare a tutti gli uomini le meraviglie dell’amore di Dio.
La nostra chiesa è dedicata a S. Maria Assunta per ricordarci che Maria è Madre e modello della vita in Cristo e che il pellegrinaggio della fede ha il suo compimento nella Chiesa di lassù, il Paradiso, dove Maria Assunta ci preceduto in anima e corpo.
Auguro a tutti di gustare l’arte della Chiesa S. Maria Assunta e, soprattutto, la gioia di essere “pietre vive” della Chiesa di Dio.
Don Placido D’Omina

“E’ il risultato di un serio e puntuale lavoro portato avanti dalla mia Amministrazione. Il completamento definitivo del restauro della Chiesa Santa Maria era un traguardo che ci eravamo prefissati e fa parte di una serie di interventi che hanno come obiettivo il rilancio culturale, economico e sociale del nostro piccolo centro. Avere ottenuto questo risultato, dimostra come si stia cercando di lavorare bene nell’interesse della comunità. Da sedici anni la chiesa era inagibile e riportarla al suo antico splendore è stato oltre che un dovere un grande segno di civiltà nel rispetto della tradizione religiosa che caratterizza il nostro paese”.
Dalla Residenza Municipale, 03/10/2012
Il Sindaco Giuseppe Pizzolante

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com