Acquedolci si impone con AIFF 2012 e traina i Nebrodi


Acquedolci si impone con AIFF 2012 e traina i Nebrodi

Chiuse lo scorso 1° maggio le iscrizioni alla quinta edizione di uno tra i festival cinematografici più popolari sul web: è l’Acquedolci Independent Film Festival (AIFF), concorso internazionale per cortometraggi indipendenti insignito, per il quinto anno consecutivo, della certificazione di qualità Top Video di Tutto Digitale ed ideato ed organizzato dalla Pro Loco Acquedolci – sin dalla sua nascita – (presieduta da Francesco Sciambarella, Promoter dell’evento) e dalla PsychoLand ~ visions of elsewhere di iarumasami (aka Antonio Giuseppe Valenti, Direttore Artistico del Festival sin dalla prima edizione), con il contributo del Comune di Acquedolci e della Provincia Regionale di Messina, che anche quest’anno hanno inteso rinnovare la propria partnership con l’evento internazionale.

Affermandosi tra i più prestigiosi prodotti culturali in esponenziale crescita di tutto il Meridione, in sole cinque edizioni l’AIFF ha proiettato il nome di Acquedolci nel mondo, confermando la propria dirompente forza di strumento di marketing territoriale: 480 le opere iscritte all’edizione 2012, provenienti da 36 Paesi nel mondo (tra cui Argentina, Estonia, Iran, Iraq, Kenya, Kurdistan, Serbia e Montenegro, Turchia, Uruguay, USA), così come è ormai riconosciuto ed unanimemente apprezzato il valore contenutistico del sito ufficiale del Festival, www.psycholand.it, ideato e gestito da iarumasami (aka Antonio Giuseppe Valenti, padre della PsychoLand e direttore artistico del Festival) e divenuto un importante spazio di promozione dei registi indipendenti.

«Da qualche anno coltivo l’ambizione che il codice “Acquedolci” possa raggiungere una riconoscibilità internazionale – dichiara iarumasami – e, per il tramite dell’AIFF e della sua vitalità, possa assurgere alla catalogazione concettuale di catalizzatore emozionale, un visionario altrove o, se si preferisce, un affascinante buen retiro ove si giunga attratti dal richiamo del cinema d’autore e ci si smarrisca in visioni d’immagini, paesaggi, colori, tradizioni. Ci si smarrisce, in Sicilia. In tale ottica il festival – nato nel 2007 da una conversazione con il mio fraterno amico Francesco Sciambarella, presidente della locale Pro Loco e Promoter dell’evento – punta sin dal suo esordio ad accogliere registi, giornalisti, osservatori, buyers, finanziatori, produttori e distributori cinematografici, dando loro l’opportunità di scoprire Acquedolci e, più in generale, la Sicilia, nonché tutte le potenzialità che il territorio offe in termini di investimento ed opportunità. Grazie al supporto delle opportune misure di sostegno che soltanto possono provenire da una strategia amministrativa della cosa pubblica attuata secondo principi di lungimiranza e sensibilità imprenditoriale, sono fiducioso che Acquedolci possa affermarsi, nel tempo, quale luogo d’incontro e confronto per gli operatori del mercato cinematografico internazionale, nonché come prestigioso ed accattivante polo di attrazione turistica».

La fase conclusiva dell’AIFF 2012 si svolgerà ad Acquedolci nei giorni 24, 25 e 26 agosto, ma già all’inizio del mese di luglio la Commissione di preselezione del Festival renderà note le Selezioni Ufficiali. Entro il 15 luglio saranno individuati i finalisti di tutti i contest della competizione internazionale: School (referente per l’area Scuola è Franco Blandi, componente della Direzione organizzativa), Sicily, Doc, Clip, Anime. Tra tutti i partecipanti saranno dunque elette 3 opere alle quali verranno tributati 1°, 2° e 3° posto dell’AIFF Goowai / Intesa Sanpaolo 2012 Award riservati ai tre migliori cortometraggi in assoluto – all’esito delle valutazioni di una Giuria di qualità internazionale così composta:

  • Ana Caterina Morariu (attrice)
  • Kate Murray (attrice e produttrice)
  • Daniele Cascella (regista, sceneggiatore e produttore, vincitore AIFF 2008)
  • Francesco Sperandeo (regista, vincitore AIFF 2009)
  • Francesco Prisco (regista e sceneggiatore, vincitore AIFF 2011)
  • Santino DeAngelo (autore e produttore)
  • Haykel Rahali (attore, autore e regista)
  • Mark Koval (compositore)
  • Tony Palazzo (attore e fotografo)
  • Andrea Saraceni (sceneggiatore)
  • Giacomo Puma (giornalista)
  • Nino Giaramidaro (giornalista)
Nel corso dell’evento saranno assegnati numerosi riconoscimenti, tra cui lo PsychoLand 2012 ~ visions of elsewhere Award (tributato dallo stesso Direttore Artistico iarumasami), AIFF/School ~ Navarra Editore Award al miglior corto scolastico, AIFF/Sicily ~ La Casa di Colapesce Award al miglior regista siciliano, AIFF/Doc URIOS Award al miglior documentario, i premi della Stampa e della Giuria popolare, nonché menzioni speciali. Durante la cerimonia di Premiazione in programma per il 26 agosto p.v., il Maestro fotografo Melo Minnella – uno dei più importanti e significativi fotografi italiani – e lo scultore Franco Montemaggiore premieranno alcuni cortometraggi con altrettante proprie opere d’arte, consistenti, rispettivamente, in fotografie autenticate e realizzate in “pittographiae” attraverso la tecnica brevettata da Toti Librizzi (Presidente dell’Associazione culturale “La Casa di Colapesce”) ed in sculture in bronzo e legno.
È possibile seguire tutte le attività del Festival sul sito ufficiale dell’evento, www.psycholand.it.

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com