Sui Nebrodi come nel resto di Sicilia cambiano le norme sull'esenzione ticket sanitario

Sui Nebrodi come nel resto di Sicilia cambiano le norme sull'esenzione ticket sanitarioCambiano anche in Sicilia le regole per l'esenzione ticket per reddito. La nuova norma di esenzione è in vigore dal 21 gennaio 2012 e vale sia sulle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale, sia farmaceutiche. Le nuove regole aboliscono il sistema di esenzione per reddito basato sul calcolo Isee e modellano l'esenzione sull'età e il reddito complessivo del nucleo familiare.
La riforma, pubblicata il 20/01/2012 sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana (legge 10/1/2012 n.6), è entrata in vigore il giorno dopo, senza informare preventivamente gli assistiti e i medici prescrittori e prevede che anche in Sicilia si adotti il sistema delle altre regioni italiane.
La nuova normativa individua come beneficiari dell'esenzione alla compartecipazione per la spesa sanitaria, in sostituzione del precedente modello Isee, le seguenti categorie:
  1. E01 - età inferiore a 6 anni o superiore a 65 anni, appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro lordi;

  2. E02 - disoccupati e loro familiari a carico appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

  3. E03 - titolari di assegno sociale (ex pensione) e loro familiari a carico;

  4. E04 - titolare di pensione al minimo con età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, sempre con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

E' prevista una fase transitoria, fino al 30 aprile 2012, in cui i soggetti che ritengono di rientrare tra le categorie esenti potranno ricorrere all'autocertificazione apponendo - all'atto della erogazione della prestazione sanitaria - la firma nell'apposito spazio della ricetta (propria, del genitore o tutore quando prevista). Questo evitarà anche di dover rifare l'impegnativa per esami già prenotati o già prescritti, con un codice di esenzione indicato dal medico prima della nuova normativa.

Consultazione elenchi: gli utenti potranno accertare se il proprio nominativo è contenuto nell'elenco dei soggetti esenti sul Sistema Tessera Sanitaria, richiedendo la verifica al proprio medico di medicina generale o pediatra di libera scelta o rivolgendosi al distretto sanitario di appartenenza (ammesso che questi ultimi diano ascolto).

I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, per verificare le condizioni di esenzione del proprio assistito, dovranno utilizzare l'elenco disponibile sul sistema tessera sanitaria (portale Sogei di cui sopra il link) o richiedere l'elenco degli esenti all'Asp competente.

Gli assistiti che non sono inseriti negli appositi elenchi, ma che ritengono di possedere i requisiti per beneficiare dell'esenzione, potranno rivolgersi agli uffici distrettuali dell'Asp muniti della propria tessera sanitaria per rendere una autocertificazione e ricevere il relativo tesserino.


(fonte: www.saluteme.it)

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com