L'Unione dei Nebrodi nelle scuole medie contro l'uso di alcol

Giovani Zer0 AlcolNel mese di marzo parte la campagna “Giovani Zer0 Alcol”, patrocinata dall’Unione dei Nebrodi con l’intento di dare una mano alla scuola ed alle famiglie per spiegare ai giovani rischi e danni dell’assunzione di bevande alcoliche, soprattutto nell’età dello sviluppo, e per incoraggiarli ad assumere uno stile di vita più sano e responsabile
La campagna, che si rivolge agli studenti delle scuole medie dei comuni dell’Unione dei Nebrodi, si svolge in stretta collaborazione con i dirigenti scolastici e gli insegnanti e cerca di coinvolgere anche le famiglie.
Infatti, per spiegare ai giovani il danno dell’ approccio facile e spensierato alle bevande alcoliche e farli riflettere sulle scelte sbagliate che ogni giorno rischiano di compiere, l'Unione dei Nebrodi, nell'ottica della Responsabilità Sociale che in questi anni è stata al centro della propria azione istituzionale, ha deciso di collaborare con le scuole del comprensorio nella campagna di sensibilizzazione: “Giovani Zer0 Alcol”.
Spiegare ai giovani l’effetto dell’alcol sul nostro organismo, informarli su come le performance individuali cambino sotto l’influenza dell’alcol; come anche una banale serata in pizzeria può trasformarsi in una situazione a rischio quando si deve tornare a casa in motorino; insegnare ai ragazzi a leggere le etichette e analizzare con loro le bottiglie e le lattine contenenti alcol da cui sono attirati per la forma, il colore e il sapore, è utile a prevenire o, quantomeno, limitare l’uso di alcol in giovane età.
Infatti dalle ricerche socio sanitarie risulta evidente che la soglia d’età si sta abbassando notevolmente e che i più giovani si avvicinano all’alcol un po’ per gioco, un po’ per sentirsi più sicuri, per apparire più emancipati ed essere accettati più facilmente dal gruppo.
Per questo, afferma il dott. Giuseppe Mastrandrea, sindaco di Santo Stefano e presidente dell’Unione dei Nebrodi, con l’approccio ludico - partecipativo di questa campagna antialcol, con opuscoli informativi distribuiti nelle scuole medie e una serie di incontri tenuti da alcuni specialisti , ci auguriamo di contrastare efficacemente il problema.
Il percorso formativo “Giovani Zer0 Alcol”, partirà venerdì 4 marzo, dall’Istituto comprensivo Giovanni Paolo II di Capo d’Orlando, e si svilupperà nell'arco dei prossimi tre mesi, attraverso due incontri consecutivi per ogni gruppo di studenti delle terze medie delle scuole dell’Unione.

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com