I Nebrodi, i dintorni e i pomodori di Pachino (pensa un po’!)

Homepage del blog Nebrodi e dintorniSingolare articolo apparso sul blog “Nebrodi e dintorni” quest’oggi.
Si è preso spunto dalle parole del Presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo, Farid Adly, che preannuncia un’iniziativa di sensibilizzazione anche a Sant’Agata Militello per il tema dei tagli alla cultura, per esaltare nel titolo il “dramma” del calendario (del Parco dei Nebrodi) e condire il post con foto di culi e tette (presumibilmente appartenenti al calendario 2006 del Parco dei Nebrodi).
Pur non volendo svolgere il ruolo di difensori d’ufficio di chicchessia, riteniamo opportuno richiamare l’attenzione sul senso profondo di quanto apparso sul sito del Parco dei Nebrodi in merito, per nulla mostrando quelle parole disperazione e dramma per la mancata pubblicazione del calendario, bensì preoccupazione per il “radicale ripensamento del nostro modello di sviluppo economico” che “non potrà non riguardare anche le politiche di tutela e protezione dei beni ambientali proprie degli enti parco”. Sante parole!
Auspichiamo che chi si fregia del titolo “Nebrodi” e porta nel suo stesso indirizzo web la dicitura “Parco dei Nebrodi” (parcodeinebrodi.blogspot.com è l’indirizzo web del suddetto blog, pensa un po’!) possa occuparsi più sentitamente del territorio dei “Nebrodi”, e magari tralasciare qualche notizia sui “dintorni” e sui “pomodori di Pachino” (pensa un po’!).
(per Nebrodiario: Marco Di Bella)

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com