L’Unità d’Italia passa per i Nebrodi

Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituto del Nastro Azzurro, l'associazione dei decorati con medaglia al valore militare, ha promosso con il patrocinio della Presidenza della Repubblica, la manifestazione “Marcia dell’Unità d’Italia”, realizzata in solitaria maratona dall’ideatore dell’evento, Michele Maddalena.
L'iniziativa è partita da Trieste lo scorso 3 novembre e, dopo avere percorso la Penisola, è arrivata in Sicilia, a Messina, il 22 gennaio. Successivamente, giungerà a Palermo il 28 gennaio.
Un messaggio di Unità e Italianità sarà sottoposto alla firma di tutti i Presidenti delle Regioni che percorrerà e poi consegnato al Presidente della Repubblica.
In queste ore verrà attraversata la provincia di Messina.
Le località interessate sono Villafranca, Rometta marea, Spadafora, Torregrotta, Monforte marina, Giammoro, Merì, Barcellona Pozzo di Gotto, Falcone, Patti, Gioiosa Marea, Brolo, Rocca di Caprileone, Sant'Agata Militello, Torrenova, Acquedolci, Marina di Caronia e Santo Stefano di Camastra.
Michele Maddalena, professore di elettronica in un Istituto professionale, oggi in pensione, al termine della marcia in solitario, avrà percorso 4.215 chilometri, suddivisi in 112 tappe giornaliere, della lunghezza media di circa 38 chilometri, con un giorno di riposo ogni dieci tappe.

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com