Il PD di Acquedolci interviene sul problema rifiuti nei comuni dei Nebrodi

Il circolo del Partito Democratico di Acquedolci interviene in merito all'incontro pubblico indetto dal ComitAto 2011 per il 15 gennaio a Sant'Agata di Militello, e non fa mancare la propria decisa adesione.
L'ing. Farid Adly, coordinatore del Circolo, dichiara in un comunicato stampa: "Contro le esose fatture ATO - ha detto il Coordinatore del PD acquedolcese - bisogna mettere in campo tutte le azioni politiche, amministrative e legali, perché non è possibili scaricare sulle famiglie e sulle attività economiche, l'incapacità e l'inefficienza di un servizio fondamentale per una convivenza civile. Gli ATO sono nati per garantire una maggiore efficienza e economicità del sistema raccolta e smaltimento dei rifiuti, ma si sono resi responsabili di sprechi e sperperi dei soldi dei cittadini.
Questo non è accettabile e la politica deve fare la sua parte, per mettere in sesto un sistema che si può definire, senza dubbi, impazzito. Questa non è una battaglia delle opposizioni contro le maggioranze nei vari comuni - ha aggiunto l'ing. Adly - ma dev'essere la battaglia di tutti.
Amministratori e consgilieri sono chiamati a collaborare per non avviare il territorio verso le condizioni di emergenza incombenti".

 
 
 
 
Powered by DiBi Studio | Tutti i diritti riservati | portaledeinebrodi@gmail.com